Borsa chiude in calo del 2, 40%, timori per Grecia

(AGI) - Milano, 15 giu. - Chiusura di seduta in netto calo perla Borsa sui timori per un default della Grecia. L'indice FtseMib segna un ribasso del 2,40% a 22.328 punti, mentre l'AllShare cede il 2,45%. Per Piazza Affari una seduta difficile,dopo il fallimento dei negoziati tra Atene e i paesi creditoriper la concessione di nuovi aiuti, che ha prodotto un aumentodella pressione sullo spread, salito anche a 160 punti. Illistino milanese ha sofferto piu' degli altri mercati, per ilmaggior peso sull'indice dei titoli bancari. Il fantasmadell'uscita della Grecia dall'euro sembra

(AGI) - Milano, 15 giu. - Chiusura di seduta in netto calo perla Borsa sui timori per un default della Grecia. L'indice FtseMib segna un ribasso del 2,40% a 22.328 punti, mentre l'AllShare cede il 2,45%. Per Piazza Affari una seduta difficile,dopo il fallimento dei negoziati tra Atene e i paesi creditoriper la concessione di nuovi aiuti, che ha prodotto un aumentodella pressione sullo spread, salito anche a 160 punti. Illistino milanese ha sofferto piu' degli altri mercati, per ilmaggior peso sull'indice dei titoli bancari. Il fantasmadell'uscita della Grecia dall'euro sembra materializzarsi digiorno in giorno, con tutti i round negoziali che puntualmentesi concludono con un nulla di fatto; difficile che vi siano oranovita' alla riunione dell'Eurogruppo il 18 giugno. Poco hapotuto il presidente della Bce, Mario Draghi, che nella suaaudizione oggi ha affermato che vi sono gli strumenti pergestire al meglio l'eventuale default. (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it