Bimba azzannata da pitbull, a Lecce medici amputano piede

(AGI) - Lecce, 4 giu. - I medici dell'ospedale "Vito Fazzi" diLecce hanno dovuto amputare il piede destro alla bimba di treanni azzannata la sera del 1° giugno scorso dal pitbull dellozio, mentre giocava in casa della nonna, in via San Nicola, nelcapoluogo salentino. Il processo di rivascolarizzazione non sie' attivato, come fino all'ultimo avevano sperato i sanitariche nella tarda mattinata di oggi hanno dovuto procedereall'amputazione del piedino riattaccato con un interventochirurgico nella notte successiva all'aggressione. L'e'quipechirurgica e' stata coordinata dal dottor Giuseppe Rollo,primario del reparto di Ortopedia dell'ospedale leccese.

(AGI) - Lecce, 4 giu. - I medici dell'ospedale "Vito Fazzi" diLecce hanno dovuto amputare il piede destro alla bimba di treanni azzannata la sera del 1° giugno scorso dal pitbull dellozio, mentre giocava in casa della nonna, in via San Nicola, nelcapoluogo salentino. Il processo di rivascolarizzazione non sie' attivato, come fino all'ultimo avevano sperato i sanitariche nella tarda mattinata di oggi hanno dovuto procedereall'amputazione del piedino riattaccato con un interventochirurgico nella notte successiva all'aggressione. L'e'quipechirurgica e' stata coordinata dal dottor Giuseppe Rollo,primario del reparto di Ortopedia dell'ospedale leccese. Labimba restera' ricoverata nel reparto di Rianimazione per leprossime ore e successivamente sara' spostata in quello diPediatria. La piccola sara' comunque tenuta sotto strettaosservazione medica "perche' i morsi dei cani sono estremamentepericolosi in quanto possono generare infezioni", afferma ildottor Giuseppe Rollo. Lo zio della bimba, un ventenne leccesecon precedenti penali, e' indagato per l'omessa custodiadell'animale. Secondo la ricostruzione della polizia il canesarebbe uscito dal recinto in cui si trovava e, una voltaentrato in casa, avrebbe azzannato la gamba destra della bimbatranciandole il piede rimasto attaccato al resto della gambacon un lembi di pelle.(AGI).