Bankitalia: prestiti ancora giu' ad aprile, frenano le sofferenze

(AGI) - Roma  - Ad aprile i prestiti a famiglie eimprese restano in calo, come a marzo, mentre frena l'aumentodelle sofferenze.  

(AGI) - Roma, 9 giu. - Ad aprile i prestiti a famiglie eimprese restano in calo, come a marzo, mentre frena l'aumentodelle sofferenze. Lo rende noto la Banca d'Italia. I prestitial settore privato, corretti per tener conto dellecartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati daibilanci bancari, hanno registrato una contrazione su base annuadell'1,4 per cento, come a marzo. I prestiti alle famiglie sonocalati dello 0,2 per cento sui dodici mesi (-0,3 nel meseprecedente); quelli alle societa' non finanziarie sonodiminuiti, sempre su base annua, del 2,2 per cento, come amarzo. Per quanto riguarda, invece, le sofferenze, il tasso dicrescita sui dodici mesi - senza correzione per lecartolarizzazioni ma tenendo conto delle discontinuita'statistiche - e' risultato pari al 14,8 per cento (14,9 percento a marzo). I tassi d'interesse, comprensivi delle spese accessorie,sui finanziamenti erogati nel mese alle famiglie per l'acquistodi abitazioni sono stati pari al 2,86 per cento (2,95 nel meseprecedente); quelli sulle nuove erogazioni di credito alconsumo all'8,49 per cento (8,46 per cento a marzo). I tassid'interesse sui nuovi prestiti alle societa' non finanziarie diimporto fino a 1 milione di euro sono risultati pari al 3,13per cento (3,09 per cento nel mese precedente); quelli suinuovi prestiti di importo superiore a tale soglia all'1,78 percento (1,77 per cento a marzo). I tassi passivi sul complessodei depositi in essere sono stati pari allo 0,62 per cento(0,65 per cento nel mese precedente). Sul fronte della raccolta, ad aprile il tasso di crescitasui dodici mesi dei depositi del settore privato e' stato parial 3,6 per cento (3,3 per cento a marzo). La raccoltaobbligazionaria, includendo le obbligazioni detenute dalsistema bancario, e' diminuita del 18,2 per cento su base annua(-17,5 per cento nel mese precedente). (AGI).