Banca d'Italia: il debito pubblico cresce a euro 2. 165,9 miliar

Il debito delle Amministrazioni pubbliche e' aumentato ingennaio di 31,0 miliardi, a 2.165,9 miliardi - molto vicino alsuo massimo storico (2.167,7 miliardi registrato nel luglio del2014). L'incremento e' dovuto all'aumento (36,3 miliardi) delledisponibilita' liquide del Tesoro, pari a fine gennaio a 82,6miliardi (46,3 a dicembre del 2014), solo in parte compensatodall'avanzo di cassa delle Amministrazioni pubbliche (4,6miliardi) e dall'effetto complessivo dell'emissione di titolisopra la pari, del deprezzamento dell'euro e degli effettidella rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione (0,7miliardi). Le entrate tributarie contabilizzate nel bilanciodello Stato sono state pari in gennaio

Il debito delle Amministrazioni pubbliche e' aumentato ingennaio di 31,0 miliardi, a 2.165,9 miliardi - molto vicino alsuo massimo storico (2.167,7 miliardi registrato nel luglio del2014). L'incremento e' dovuto all'aumento (36,3 miliardi) delledisponibilita' liquide del Tesoro, pari a fine gennaio a 82,6miliardi (46,3 a dicembre del 2014), solo in parte compensatodall'avanzo di cassa delle Amministrazioni pubbliche (4,6miliardi) e dall'effetto complessivo dell'emissione di titolisopra la pari, del deprezzamento dell'euro e degli effettidella rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione (0,7miliardi). Le entrate tributarie contabilizzate nel bilanciodello Stato sono state pari in gennaio a 31,3 miliardi, inlieve aumento rispetto allo stesso mese del 2014 (31,0miliardi). Va ricordato che la significativita' dei dati delmese di gennaio e' limitata da disomogeneita' nei tempi e nellemodalita' di contabilizzazione di alcune entrate (ladifformita' temporale riguarda prevalentementeanticipi/slittamenti fra i mesi di dicembre e di gennaio). .