Banca Carige: aumento di capitale da 850 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Carige ha deliberato la proposta di aumento di capitale a pagamento da offrire in opzione ai Soci per un importo massimo di 850 milioni da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea Straordinaria degli azionisti convocata in data 23 aprile 2015. L'aumento di capitale sarà garantito da un Consorzio di primarie istituzioni finanziarie diretto da Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. in qualità di Global Coordinator, e a cui parteciperanno BofA Merrill Lynch, Credit Suisse Securities (Europe) Limited, Deutsche Bank A.G. London Branch, J.P. Morgan Securities plc e UniCredit Bank AG in qualità di Co-Global Coordinators e Joint Bookrunners, Banco Santander SA, Commerzbank Aktiengesellschaft – London Branch e Nomura International plc in qualità di Joint Bookrunners e Banca Akros S.p.A., Banca Aletti S.p.A., Equita SIM, Intermonte SIM S.p.A. e Keefe, Bruyette & Woods Limited in qualità di Co-Lead Managers. In relazione alla suddetta operazione sul capitale, anche tenuto conto degli effetti diluitivi conseguenti alla stessa operazione, il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato la proposta di raggruppamento delle azioni ordinarie e di risparmio in circolazione nel rapporto di 1 nuova azione, ordinaria o di risparmio, ogni 100 azioni, ordinarie o di risparmio, esistenti. Tale operazione sarà anch'essa sottoposta all'approvazione dell'Assemblea Straordinaria dei Soci in data 23 aprile 2015. Il Consiglio di Amministrazione ha poi deliberato la proposta di aumento di capitale a pagamento per un controvalore massimo di 15,8 milioni, con esclusione del diritto di opzione, da liberare mediante conferimento delle partecipazioni di minoranza detenute dalla Fondazione de Mari Cassa di Risparmio di Savona e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara rispettivamente nelle partecipate Cassa di Risparmio di Savona S.p.A. e Cassa di Risparmio di Carrara S.p.A.. Tale operazione prevede che le azioni siano emesse ad un prezzo unitario di Euro 0,0699, corrispondente alla media semplice dei prezzi ufficiali registrati dall'azione Banca Carige nel periodo dal 18 febbraio al 18 marzo 2015.