Bimbo di 8 anni adescato su videogioco online, denunciato un 32enne

Per il bimbo la trappola è scattata sulla chat del videogioco 'Clash of Clans'

Bambino 8 anni adescato su videogioco online
foto: Twitter 
Polizia Postale 

Ha inviato a un bambino di otto anni messaggi a sfondo sessuali chiedendogli di mandargli foto delle sue parti intime. Un 32enne residente nella provincia di Firenze è stato denunciato dalla polizia postale di Cagliari per il reato di corruzione a adescamento di minore. Per il bambino la trappola è scattata sulla chat del videogioco 'Clash of Clans', dove il maggiorenne l'ha agganciato on line, per poi proseguire i contatti su Whatsapp.

La Polpost di Firenze ha eseguito perquisizioni nei confronti dell'indagato e sequestrato due smartphone il cui esame ha confermato i contatti con il minore e rivelato numerose chat a sfondo sessuale che il giovane intratteneva con altre persone.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.