Andrea morto diverse ore prima del ritrovamento

(AGI) - Ragusa, 1 dic. - E' stata una notte di lavoro per gliinvestigatori di polizia e carabinieri che indagano sulla mortedi Andrea Loris Stival, il bambino di otto anni trovatocadavere sabato pomeriggio nel canalone del Mulino Vecchio aSanta Croce Camerina (Ragusa). Sara' completata oggi l'autopsiasul corpo del bimbo, iniziata ieri dal dottor Giuseppe Iuvara,medico legale incaricato dalla Procura di Ragusa, che ha apertoun fascicolo per omicidio volontario a carico di ignoti, "ascopo cautelare e senza indagati". I nodi da chiarire sonomolti, a partire dall'ora del decesso che, dai primi elementi

(AGI) - Ragusa, 1 dic. - E' stata una notte di lavoro per gliinvestigatori di polizia e carabinieri che indagano sulla mortedi Andrea Loris Stival, il bambino di otto anni trovatocadavere sabato pomeriggio nel canalone del Mulino Vecchio aSanta Croce Camerina (Ragusa). Sara' completata oggi l'autopsiasul corpo del bimbo, iniziata ieri dal dottor Giuseppe Iuvara,medico legale incaricato dalla Procura di Ragusa, che ha apertoun fascicolo per omicidio volontario a carico di ignoti, "ascopo cautelare e senza indagati". I nodi da chiarire sonomolti, a partire dall'ora del decesso che, dai primi elementidell'esame autoptico, dovrebbe collocarsi diverse ore prima delritrovamento del corpo. Bisogna stabilire anche se Andrea Lorissia morto nel canalone, o altrove e le spoglie siano state poitrasportato dove sono state rinvenuto. Continuano le ricerche,inoltre, sullo zainetto del bambino, un 'ovetto' di colore blu,con la scritta "Toy Story". Ieri sera la polizia di Ragusa hasequestrato l'auto del cacciatore che ha trovato il corpo delbambino, Orazio Fidone. Un sequestro dovuto al fatto,chiariscono fonti investigative, "che l'auto del cacciatore erain zona e tutta l'area del ritrovamento e' sotto sequestro". Nessuna pista e' esclusa, ne' quella dell'orco, ne' quella diun possibile "bullismo di paese", o di un gioco finito male. Atestimonianza della psicosi che il piccolo paese ragusano stavivendo, le parole del Parroco di Santa Croce Camerina cheieri, durante l'omelia domenicale, ha affermato: "Bambini,state sempre insieme e se vedete qualcosa di strano, chiamatesubito gli adulti". (AGI)