Agguato a Roma: ucciso alla Camilluccia ex socio di Mokbel

(AGI) - Roma, 3 lug. - Ucciso in un agguato a Roma SilvioFanella. Era uno degli imputati del processo per ilmaxi-riciclaggio Telecom Italia Sparkle - Fastweb da duemiliardi di euro ed era stato condannato a 9 anni di reclusionedal tribunale nell'ottobre scorso. L'uomo di 41 anni e' statoucciso a colpi di pistola in un appartamento di via Gandolfialla Camilluccia, mentre un'altra persona e' invece stataportata al policlinico Gemelli con una ferita da arma da fuocoal gluteo. Gli investigatori stanno accertando se i due episodisiano collegati tra loro. Sul posto sono giunti

Agguato a Roma: ucciso alla Camilluccia ex socio di Mokbel
(AGI) - Roma, 3 lug. - Ucciso in un agguato a Roma SilvioFanella. Era uno degli imputati del processo per ilmaxi-riciclaggio Telecom Italia Sparkle - Fastweb da duemiliardi di euro ed era stato condannato a 9 anni di reclusionedal tribunale nell'ottobre scorso. L'uomo di 41 anni e' statoucciso a colpi di pistola in un appartamento di via Gandolfialla Camilluccia, mentre un'altra persona e' invece stataportata al policlinico Gemelli con una ferita da arma da fuocoal gluteo. Gli investigatori stanno accertando se i due episodisiano collegati tra loro. Sul posto sono giunti gli agentidella squadra mobile che si occupano delle indagini. Alcunitestimoni hanno visto fuggire dopo la sparatoria due persone abordo di un'auto. Posti di blocco sono immediatamente statiorganizzati in tutta l'area anche con l'ausilio di unelicottero per individuare i responsabili in fuga. SilvioFanella era accusato di associazione per delinqueretransnazionale pluriaggravata finalizzata al riciclaggio: eraaccusato dalla procura di Roma di aver "organizzato, diretto econtrollato, con altri, il materiale trasferimento delle sommeindebitamente sottratte all'erario e il relativo reinvestimentoin attivita' lecite ed illecite, il controllo delle attivita'investigative in atto, l'assistenza alle famiglie degliassociati che si erano allontanati dal territorio nazionale,l'intestazione fittizia di bene riferibili all'associazionemedesima in Italia e all'estero, la movimentazione di somme epreziosi in Italia e all'estero e il rientro nel nostro Paesedei capitali illecitamente acquisiti, ai fini del lororeinvestimento e in particolare ai fini dell'acquisto diimmobili, attivita' commerciali, preziosi e altri beni". Per laprocura, Fanella, assieme all'uomo d'affari Gennaro Mokbel ealtri, aveva avuto un ruolo nella costituzione di "alcunesocieta' in alcuni paesi appartenenti alla 'black list',impartendo direttive mediante ordini trasmessi per viatelematica, inviando emissari all'estero, gestendo di fatto lacollocazione e la distribuzione dei capitali illecitamenteacquisiti". Tra i 18 condannati in primo grado il 17 ottobrescorso ci sono Mokbel (15 anni di reclusione) e, appunto,Fanella (9 anni). Erano stati assolti, invece, il fondatore diFastweb Silvio Scaglia con gli ex dirigenti Mario Rossetti eRoberto Contin. Assolti pure l'ex amministratore delegato diTis Stefano Mazzitelli con gli ex funzionari AntonioCatanzariti e Massimo Comito. .