Agguato a Roma: trovato il 'tesoro' di Fanella, diamanti e Rolex

AGI) - Roma  - I carabinieri del Ros e gli agenti dellaSquadra mobile hanno trovato e sequestrato, su ordine dellaprocura della  [...]

Agguato a Roma: trovato il 'tesoro' di Fanella, diamanti e Rolex
AGI) - Roma, 4 lug. - I carabinieri del Ros e gli agenti dellaSquadra mobile hanno trovato e sequestrato, su ordine dellaprocura della capitale, il "tesoro" di Silvio Fanella, il'cassiere' della banda di Gennaro Mokbel assassinato a Roma.Nel sottotetto di un appartamento nella disponibilita' delbroker a Pofi, in provincia di Frosinone, erano nascosti 34bustine di diamanti, dollari ed euro in contanti e cinqueorologi di gran pregio, tra i quali un Rolex incastonato didiamanti: una stima del valore di quanto rinvenuto non e' stataancora fatta ma si pensa che si tratti di qualche milione dieuro. Perlustrato con un georadar anche il terreno circostantel'abitazione. Il "tesoro" ha un ruolo centrale nelle indagini coordinatedai pm della Dda, Giuseppe Cascini e Paolo Ielo. Quella diFanella, ucciso con alcuni colpi di pistola al petto, non e'stata infatti un'esecuzione. L'uomo avrebbe pagato con la vitail tentativo di opporsi al proprio sequestro, orchestrato daitre uomini presentatisi a casa sua ieri mattina, in zonaCamilluccia, vestiti da falsi finanzieri. Nell'appartamento,gli investigatori hanno trovato un borsone contenente fascettedi plastica e cerotti: secondo chi indaga, l'obiettivo deikiller, che hanno agito su commissione, era quello di portarvia Fanella e di torturarlo fino a farsi dire dove era statonascosto il "tesoro" dell'organizzazione, frutto di una maxitruffa di due miliardi di euro. Fanella, che forse era armato, potrebbe aver sparato perprimo dopo aver aperto la porta ai suoi aggressori: privatodella pistola, poi portata via dai killer, sarebbe poi statoferito a morte. La Fiat Croma usata da questi ultimi perfuggiree' stata passata al setaccio dagli investigatori alla ricercadi qualche traccia utile: non e' escluso che all'operazioneabbiamo partecipato altri complici. Intanto migliorano lecondizioni di Giovanni Battista Ceniti, il 29enne componentedel "commando" rimasto ferito in modo molto serio nellasparatoria e ricoverato al Policlinico: presto potrebbe essereascoltato dal Gip. (AGI).