Acque potabili: acquistate tutte le azioni derivanti da recesso per fusione

ACQUE POTABILI SPA: fusione per incorporazione di AcquePotabili SpA in Sviluppo Idrico S.p.A. - esercizio del dirittodi recesso - offerta in opzione agli azionisti Acque PotabiliSpA. Torino, 11 dicembre 2014 - Acque Potabili S.p.A. ("AcquePotabili") comunica i risultati dell'offerta in opzione eprelazione delle azioni Acque Potabili per le quali e' statoesercitato il diritto di recesso in relazione alla previstafusione per incorporazione di Acque Potabili in Sviluppo IdricoS.p.A. (la "Fusione"). Al termine del periodo di offerta inopzione, conclusosi il 9 dicembre 2014, gli azionisti AcquePotabili hanno espresso la volonta' di acquistare

ACQUE POTABILI SPA: fusione per incorporazione di AcquePotabili SpA in Sviluppo Idrico S.p.A. - esercizio del dirittodi recesso - offerta in opzione agli azionisti Acque PotabiliSpA. Torino, 11 dicembre 2014 - Acque Potabili S.p.A. ("AcquePotabili") comunica i risultati dell'offerta in opzione eprelazione delle azioni Acque Potabili per le quali e' statoesercitato il diritto di recesso in relazione alla previstafusione per incorporazione di Acque Potabili in Sviluppo IdricoS.p.A. (la "Fusione"). Al termine del periodo di offerta inopzione, conclusosi il 9 dicembre 2014, gli azionisti AcquePotabili hanno espresso la volonta' di acquistare - sia pereffetto dell'esercizio dei diritti di opzione, sia per effettodell'esercizio del diritto di prelazione ai sensi dell'art.2437-quater, comma terzo, del codice civile - tutte le n.699.411 azioni Acque Potabili offerte in opzione al prezzounitario di euro 1,105. Le azioni richieste in prelazione sonostate superiori al numero di azioni disponibili; pertanto, leazioni residuate dall'offerta in opzione sono state tutteassegnate agli azionisti che hanno esercitato il diritto diprelazione mediante riparto proporzionale al numero dei dirittidi opzione posseduti e con gli arrotondamenti del casoall'unita'. Il pagamento del controvalore delle azioniacquistate a seguito dell'esercizio del diritto di opzione e diprelazione avverra' a seguito dell'efficacia della Fusione,tramite l'intermediario presso cui e' stato presentato ilmodulo di adesione all'offerta in opzione, al quale sono gia'stati comunicati i risultati dell'assegnazione. Parimenti,sempre subordinatamente all'efficacia della Fusione, le azioniacquistate saranno accreditate agli aventi diritto tramiteMonte Titoli e i rispettivi intermediari e, in pari data sara'accreditato, tramite Monte Titoli e gli intermediari depositaridegli aventi diritto, il valore di liquidazione spettante agliazionisti recedenti. La Societa' provvedera' a comunicaretermini e modalita' per il regolamento delle azioni AcquePotabili acquistate a seguito dell'esercizio del diritto diopzione e prelazione, nonche' la data di stipula dell'atto diFusione e la data dell'ultimo giorno di negoziazione in Borsadelle azioni Acque Potabili, mediante pubblicazione di unavviso sul quotidiano "La Stampa" e sul sito internetwww.acquepotabilispa.it e con le altre modalita' ai sensi dilegge. Si ricorda che gli azionisti Acque Potabili riceveranno,per ogni azione Acque Potabili detenuta, 0,212 azioni ordinarieSviluppo Idrico e che a seguito dell'efficacia della Fusione leazioni Acque Potabili saranno revocate dalla quotazione sulmercato telematico azionario organizzato e gestito da BorsaItaliana. .