A Rovigo 4 operai uccisi da nube acido solforico

(AGI) - Roma - Tragico incidente sul lavoro in unaditta per il trattamento di rifiuti industriali ad Adria, inprovincia di Rovigo.  [...]

(AGI) - Roma, 22 set. - Tragico incidente sul lavoro in unaditta per il trattamento di rifiuti industriali ad Adria, inprovincia di Rovigo. Quattro operai sono morti e un quinto e'in gravi condizioni per esalazioni di acido solforico. E'rimasto contuso anche un vigile del fuoco caduto nelleoperazioni di soccorso. "Non c'e' alcun rischio di inquinamentone' di nube tossica all'esterno dell'azienda", hanno spiegato ivigili del fuoco, secondo i quali all'origine dell'incidentesarebbe stata "un'errata manovra". Due delle vittime avrebberocercato di soccorrere l'operaio che materialmente stavalavorando alla pulizia della cisterna adibita al trasporto diacido solforico. Il sindaco, Massimo Barbujani, ha proclamatoil lutto cittadino e la procura di Rovigo ha aperto unfascicolo sulla vicenda. Il Presidente della Repubblica,Giorgio Napolitano, appresa con profonda commozione la notiziadel tragico incidente sul lavoro verificatosi all'interno di unimpianto industriale di Adria, ha chiesto al Prefetto di Rovigodi esprimere ai familiari dei quattro operai deceduti isentimenti di partecipe cordoglio e di rendersi interpretedella sua solidale vicinanza all'operaio ferito. Il ministrodel Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti, e'arrivato a Rovigo per testimoniare il cordoglio del Governo perle quattro vittime. Il ministro ha ricordato che "nel 2011 sonostate introdotte norme che richiedono una specificaqualificazione per le imprese e i lavoratori operanti inambienti sospetti di inquinamento. Su questa problematica e'stata anche programmata, nel corso di questi ultimi anni, unaspecifica azione di vigilanza congiunta fra ispettori dellavoro e ispettori Asl proprio per verificare le correttemodalita' di esecuzione di tali delicatissimi lavori".Un'errata manovra, con acidi che non andavano sversatidirettamente nella vasca, potrebbe essere questa, a quanto siapprende, una delle cause dell'incidente che e' costatostamattina la vita a 4 persone ad Adria, in provincia diRovigo. E' questa una delle ipotesi allo studio della procuradi Rovigo e del pm Sabrina Duo', a cui fa capo l'inchiestaaperta: l'ipotesi e' quella di omicidio colposo plurimo. Sottol'occhio degli inquirenti anche probabili carenze nellasicurezza. "Errore umano? Tutto puo' essere ma dai primielementi sembrerebbe che qui qualcosa non e' stato rispettatosotto il profilo del ciclo di produzione", ha detto il pm, cheha anche parlato di "evidenti problemi di sicurezza".Nell'incidente di Adria, dai primi elementi emersi,"sembrerebbe che qualcosa non sia stato rispettato nel ciclo diproduzione". A sottolinearlo il pm che segue l'inchiesta apertadalla procura di Rovigo, Sabrina Duo', secondo cui i problemidi sicurezza non riguardano solo "le mascherine". .