A320 caduto: co-pilota martedi' doveva essere in malattia

(AGI) - Berlino, 27 mar. - Il co-pilota Andreas Lubitz era inmalattia quando martedi' si e' imbarcato sul voloBarcellona-Dusseldorf e aveva tenuto nascosto il certificatomedico alla Germanwings: lo hanno rivelato i procuratoritedeschi di Dusseldorf che indagano sullo schianto dell'A320causato dal giovane. "Il fatto che siano stati trovatistracciati alcuni certificati di malattia molto recenti chedicono che non doveva lavorare, anche lo stesso giornodell'incidente, sostengono la tesi che (Lubitz) avesse nascostola sua malattia al suo datore di lavoro e ai suoi colleghi", silegge nella nota diffusa dalla procura. La procura spiega che

(AGI) - Berlino, 27 mar. - Il co-pilota Andreas Lubitz era inmalattia quando martedi' si e' imbarcato sul voloBarcellona-Dusseldorf e aveva tenuto nascosto il certificatomedico alla Germanwings: lo hanno rivelato i procuratoritedeschi di Dusseldorf che indagano sullo schianto dell'A320causato dal giovane. "Il fatto che siano stati trovatistracciati alcuni certificati di malattia molto recenti chedicono che non doveva lavorare, anche lo stesso giornodell'incidente, sostengono la tesi che (Lubitz) avesse nascostola sua malattia al suo datore di lavoro e ai suoi colleghi", silegge nella nota diffusa dalla procura. La procura spiega che idocumenti sono stati trovati nelle perquisizioni nelle due casedel co-pilota, quella dei genitori, a Montabaur, un'elegantecittadina a nord di Francoforte, che il suo appartamentoall'ultimo piano di una palazzina residenziale di Dusseldorf. .