A2A: Milano e Brescia deliberano vendita 0, 5% complessivo

(AGI) - Milano, 2 dic. - Il comune di Milano e il comune diBrescia hanno deliberato ieri sera, con una riunione incontemporanea delle due giunte, la vendita dello 0,25% ciascunodi A2A, per una quota complessiva dello 0,50%. Si tratta di 16milioni di azioni, 8 milioni a testa. Secondo il prezzo segnatooggi dal titolo alla chiusura di Borsa (0,818 euro per azione)ogni comune potrebbe incassare circa 6,5 milioni di euro.L'operazione sara' effettuata entro fine anno. La sommaincassata consentira' al comune di Brescia di chiudere inpareggio il bilancio e non sforare il patto

(AGI) - Milano, 2 dic. - Il comune di Milano e il comune diBrescia hanno deliberato ieri sera, con una riunione incontemporanea delle due giunte, la vendita dello 0,25% ciascunodi A2A, per una quota complessiva dello 0,50%. Si tratta di 16milioni di azioni, 8 milioni a testa. Secondo il prezzo segnatooggi dal titolo alla chiusura di Borsa (0,818 euro per azione)ogni comune potrebbe incassare circa 6,5 milioni di euro.L'operazione sara' effettuata entro fine anno. La sommaincassata consentira' al comune di Brescia di chiudere inpareggio il bilancio e non sforare il patto di stabilita'. Idue consigli comunali avevano gia' deciso di vendere il 5%complessivo di A2A eccedente la quota di controllo del 50% piudue azioni; dopo questa prima cessione restera' quindi davendere il 4,50%, pari al 2,25% a testa. (AGI).