'Parentopoli' Roma: l'Ama licenzia i dipendenti assunti con raccomandazione

(AGI) - Roma - Via libera al licenziamento deidipendenti assunti nel 2008 a chiamata diretta tuttora inorganico (37 su 41) e  

(AGI) - Roma, 24 set. - Via libera al licenziamento deidipendenti assunti nel 2008 a chiamata diretta tuttora inorganico (37 su 41) e di 23 autisti assunti nello stesso anno.E' la decisione presa oggi dal Cda dell'Ama, su proposta delpresidente Daniele Fortini, alla luce delle motivazioni dellasentenza di condanna emessa dal Tribunale di Roma nei confrontidell'ex amministratore delegato e di alcuni ex dirigenti. "Le motivazioni addotte nella sentenza, ritenuteall'unanimita' dall'attuale Cda Ama rigorose e inappuntabili -si legge nella nota diramata dall'azienda - hanno infattiappurato che le assunzioni in questione sono da considerarsiillegittime, facendo conseguire un ingiusto vantaggiopatrimoniale ai soggetti assunti". Il Cda, inoltre, ha dato mandato al direttore generale di"porre in essere tutte le azioni necessarie al fine di tutelaregli interessi di Ama e delle risorse pubbliche da essagestite". E' stato anche confermato al direttore generale ilmandato per l'esercizio delle azioni civili nei confronti deisoggetti condannati con la sentenza penale di primo grado.(AGI).