"Faremo di te una modella", ma portano quindicenne su un set porno

(AGI) - Genova, 2 mar. - Violenza sessuale su minori,divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico: questii reati contestati ad un gruppo di esperti della fotografia chein cambio di una promettente carriera da fotomodella, avevanoadescato sul social network una minorenne inducendola acompiere atti sessuali per la produzione di materialepedopornografico. L'indagine della polizia di Genova,denominata Met Art, sta interessando 6 province del nord ecentro Italia (Genova, Savona, Alessandria, Milano, Brescia eRoma). Gli agenti della Polizia Postale stanno eseguendo 5arresti, 2 arresti domiciliari, 1 obbligo di dimora e 13perquisizioni personali e domiciliari.

"Faremo di te una modella", ma portano quindicenne su un set porno

(AGI) - Genova, 2 mar. - Adescava adolescenti promettendo una carriera da fotomodella ma facendo in realta' scivolare le ragazze nel baratro della pedopornografia. Un fotografo romano e' stato arrestato insieme ad altre quattro persone con l'accusa di violenza sessuale su minori,divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico per aver attirato in una trappola una minorenne 'conosciuta' su Facebook. L'indagine della polizia di Genova,denominata Met Art, sta interessando 6 province del nord ecentro Italia (Genova, Savona, Alessandria, Milano, Brescia eRoma). Gli agenti della Polizia Postale hanno eseguito anche 2 arresti domiciliari, 1 obbligo di dimora e 13perquisizioni personali e domiciliari. 

Erano stati gli stessi genitori a fornire il consenso al fotografo romano per fare alcuni scatti fashion alla figlia eppena quindicenne. Ma quando il fotografo aveva avuto carta bianca, aveva iniziato a fare scaatti sempre piu' hard, fino a instradarle la ragazzina alla pornografia. Gli stessi genitori avevano notato nella figlia sbalzi di umore e strani messaggi sui suoi profili su vari social network, fino a quando hanno scoperto che realizzava foto e filmati pornografici. Hanno denunciato tutto alla polizia postale che ha avviato un'indagine - coordinata dal pm della procura di Genova Alberto Landolfi - che si e' conclusa con gli arresti, le perquisizioni e le denunce di stamani. (AGI)

 

(AGI).