Cronaca

Conte: restrizioni prorogate fino al 13 aprile

Il presidente del Consiglio ha spiegato che non si può prevedere quando verranno allentate le misure di contenimento del contagio: "La fase due partirà quando avremo l'ok degli scienziati"

In Italia i morti e i ricoveri continuano a calare

In Italia i morti e i ricoveri continuano a calare

Sale a 110.574 il numero di casi totali di coronavirus, con un aumento di 4.782 unità rispetto a ieri. Torna a scendere il numero di decessi giornalieri, che sono 727 in più rispetto a ventiquattro ore fa e quello dei nuovi ricoveri. Intanto l'epidemia affonda il mercato dell'auto: a marzo le immatricolazioni sono scese dell'85,42% rispetto a un anno fa

Quali sono gli strumenti per fare lezioni online

Come per lo smart working, la tecnologia c'è da anni. Ma è entrata nelle case di milioni di persone da quando il coronavirus e le scuole chiuse hanno forzato l'utilizzo delle piattaforme digitali per l'istruzione

Alla Sardegna serve un miliardo per ripartire

Il presidente della Regione Christian Solinas punta a "una politica keynesiana aggressiva" per evitare il tracollo dovuto al coronavirus. La crisi ha colpito in modo particolare il turismo che, con l'indotto, rappresenta il 14% del Pil regionale

Fontana dice che in Lombardia la circolare del Viminale non vale

Il governatore critica il provvedimento del ministero dell'Interno che ha autorizzato le passeggiate con i figli: "La gravità del fatto in sé per sé è psicologica, è la dimostrazione che si sta mollando la presa, che la gente deve illudersi che stia finendo tutto"

Speranza conferma "le limitazioni fino al 13 aprile"

"Il nostro obiettivo è non moltiplicare il numero dei positivi, ridurre i decessi ed evitare che il nostro sistema sanitario nazionale venga colpito da ulteriore tsunami", ha detto ministro della Salute nell'informativa al Senato sull'emergenza legata all'epidemia del coronavirus

"In Italia 10 milioni di immuni? Improbabile", dice Rezza

Secondo il direttore del dipartimento di malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità , "Pensare che il 10% della popolazione italiana - come suggerisce l'Imperial College - si sia già infettata è veramente improbabile. Io dico magari"