Wikileaks: il presidente dell'Ecuador definisce Assange "un problema"

Wikileaks: il presidente dell'Ecuador definisce Assange "un problema"
Jay Shaw Baker/NurPhoto AFP
 Julian Assange parla ai media dal balcone dell'ambasciata di Ecuador  (Afp)

Il presidente dell'Ecuador, Lenin Moreno, ha definito il fondatore di Wikileaks, Julian Assange, un "problema ereditato" che ha creato "molte noie" al suo governo e ha auspicato di "trovare un risultato positivo a breve termine". Quito a gennaio ha concesso ad Assange la cittadinanza ecuadoriana per garantirgli l'immunità diplomatica e permettergli di uscire dall'ambasciata dell'Ecuador a Londra, dove è rifugiato da cinque anni, senza il rischio di essere arrestato dalle autorità britanniche.


Zec



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.