Uber: indagine interna per abusi a 2.500 autisti londinesi

Uber: indagine interna per abusi a 2.500 autisti londinesi

Indagine interna di Uber su 2.500 autisti londinesi per diversi tipi di abusi. Ne ha esclusi dall'app 451 e riportato alla polizia britannica 58 crimini. Sono 1.148 i driver indagati per infrazioni di “categoria A”, che includono anche abusi sessuali e 1.402 gli indagati per “condotte inappropriate”, che comprendono anche commenti discriminatori. I numeri sono stati anticipati dal Sunday Times, precedendo di poche ore il fascicolo che Uber ha presentato durante il processo d'appello contro la decisione della Regulator Transport for London (TfL). 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it