Trump: 750 dollari per cena di Capodanno al resort del presidente

Bisognerà tirar fuori qualche dollaro in più per avere la possibilità di cenare con il presidente americano Donald Trump a Capodanno e brindare con lui al 2018. Il gran galà del 31 dicembre organizzato come ogni anno presso Mar-a-Lago, il resort del presidente a Palm Beach nel Sud della Florida, costerà 600 dollari a persona per gli iscritti al club e 750 per i loro ospiti. Lo scorso anno le cifre erano inferiori, ovvero 525 dollari per i membri e 575 per gli ospiti. Ma chi ci è stato giura che ne vale la pena. Inclusi nel prezzo ci saranno una sontuosa cena, uno spettacolo live della cover band Party on the Moon e la possibilità di calpestare un red
carpet da star. Un’occasione per chi voglia fare la conoscenza di celebrità più o meno conosciute, tra cui – inutile dirlo – lo stesso presidente. Non sono arrivate al momento conferme ufficiali, ma secondo i ben informati sarà difficile che i Trump saltino la tradizione di famiglia che li vuole riuniti a
Mar-a-Lago per celebrare insieme l’arrivo del nuovo anno.     Secondo le indiscrezioni raccolte da 'Politico', pare che i posti disponibili nel salone chiamato The Donald J. Trump Grand Ballroom, siano già quasi del tutto esauriti, cosa accaduta anche lo scorso anno quando furono accomodate ben 800 persone. Per tutti la speranza è quella di incontrare 'The Donald' e magari riuscire a strappare una conversazione. Intanto, il presidente partirà nel fine settimana per trascorrere il Natale in Florida, in quella che è stata definita scherzosamente la Casa Bianca d’inverno. Secondo 'The Palm Beach Post', il giornale locale, Melania e il figlio undicenne Barron, sarebbero già al resort. Nessun commento ufficiale al momento giunge dalla Casa Bianca e neppure dalla Trump Organization. Quel che è certo è che, gala a parte, l’ascesa alla presidenza del suo proprietario ha giovato agli affari del lussuoso resort di Mar-a-Lago. L’iscrizione al club privato, spiega Politico, è raddoppiata dopo le elezioni, arrivando a 200mila dollari. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it