Terrorismo: espulso un 22enne albanese, inneggiava all’Isis

Terrorismo: espulso un 22enne albanese, inneggiava all’Isis

Un 22enne albanese residente a Riccione è stato espulso dall’Italia dopo che aveva inneggiato all’Isis in seguito al suo arresto, un anno fa. In carcere a Rimini aveva manifestato deliri religiosi e dopo il rilascio era stato scoperto davanti a un santuario mentre cercava di convertire i passanti. Sono anche emersi contatti con un imam estremista che avrebbe contribuito alla sua radicalizzazione. È il 77mo allontanamento dall'Italia da inizio anno.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it