Super Bowl: storica vittoria dei Philadelphia Eagles sui Patriots

Super Bowl: storica vittoria dei Philadelphia Eagles sui Patriots​
ANGELA WEISS / AFP


 
 Un momento dell'incontro di Super Bowl Patriots-Eagles

 I Philadelphia Eagles hanno messo a segno uno dei colpi a sorpresa maggiori della National Footbal League vincendo 41 al 33 nel Super Bowl contro i super-favoriti, i New England Patriots, in una partita esaltante dall'inizio alla fine.

Sembrava tutto scritto percheé la squadra detentrice del titolo, i Patriots, firmasse una nuova prestazione storica, sbaragliando l'avversario, come aveva fatto l'anno scorso. Ma il quarterback Tom Brady non è riuscito a prendere il controllo della partita, perdendo la palla in una fase offensiva decisiva.

I Patriots, già vincitori di cinque Super Bowl, sono passati in testa per la prima volta (33-32), a 9 minuti dal fischio finale. Ma gli Eagles hanno resistito, giocando abilmente le loro carte come avevano fatto durante il gioco. 

E' il primo titolo di Philadelphia dalla creazione del Super Bowl nel 1967, dopo due finali perse nel 1981 e nel 2005, quell'anno proprio contro i Patriots, sul filo di lana (24-21).
Alla fine dell'incontro, migliaia di persone sono scese tranquillamente a Broad Street, una delle arterie principali di Philadelphia, per celebrare la vittoria. 

Il presidente Donald Trump, che è tifoso dei Patriots, ha inviato un messaggio di congratulazioni agli Eagles, salutando la "grande vittoria al Super Bowl".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it