Usa: battaglia per figlio, omicidio-suicidio per una ex-modella di Playboy

suicidio omicidio modella playboy adams

Un'ex modella di Playboy, Stephanie Adams impegnata in un'aspra battaglia legale per la custodia del figlio, si è uccisa lanciandosi nel vuoto da una camera d'albergo a New York, insieme al ragazzino di 7 anni, Vincent. È morto anche il piccolo. Madre e figlio erano arrivati all'Hotel Gotham di Manhattan nel pomeriggio di giovedì: sono precipitati di 23 piani e sono stati ritrovati sul balcone del secondo piano dell'hotel all'alba di venerdì. La donna, separata dal marito, Charles Nicolai, fisioterapista a Manhattan, era impegnata in un'aspra battaglia tanto che la polizia era stata chiamata più volte a casa della coppia negli ultimi mesi. La donna nel 2003 si era guadagnata le prime pagine perché aveva fatto coming-out come prima modella omosessuale di Playboy.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it