Sud Corea: 20 anni carcere a 'sciamana' della ex presidente Park

Sud Corea: 20 anni carcere a 'sciamana' della ex presidente Park
Afp
 Choi Soon-sil

Choi Soon-sil, la confidente segreta della ex presidente sudcoereana Park Geun-hye, è stata condannata a 20 anni di carcere nello scandalo per corruzione che ha portato alla destituzione del capo di Stato. Choi è stata giudicata colpevole di abuso di potere, corruzione e intromissione negli affari di stato. 
    Park ha sempre negato di essere succube di Choi Soon-sil, chiamata dai media sudcoreani la "nuova Rasputin", amica di lunga della presidente destituita. Ma la "sciamana", figlia del leader religioso Choi Soon-sil, uno dei più stretti consiglieri del padre di Park, è considerata la protagonista principale dello scandalo ed è accusata di aver usato la sua influenza per intromettersi in faccende di Stato per fini personali. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it