Strage di Piazza della Loggia, oggi viene estradato Tramonte

Strage di Piazza della Loggia, oggi viene estradato Tramonte

Svolta nell'inchiesta giudiziaria sulla strage di piazza della Loggia, a Brescia, del 1974. Oggi verrà estradato dal Portogallo in Italia Maurizio Tramonte, condannato all'ergastolo, insieme con Carlo Maria Maggi, per l'attentato in cui morirono 8 persone ed altre 100 rimasero ferite. Tramonte, scortato dall’Interpol, arriverà all’aeroporto di Fiumicino con un volo proveniente da Lisbona: dal momento dell’arresto, avvenuto in giugno a Fatima, era rinchiuso in carcere in Portogallo. Tutti i suoi ricorsi contro l’autorizzazione all’estradizione sono stati respinti. Tramonte e Maggi, dopo diverse vicende giudiziarie, erano stati già condannati al carcere a vita dalla Corte di Assise di Appello di Milano il 22 luglio 2015. Contro la sentenza le difese avevano fatto ricorso in Cassazione. La strage di Brescia fu causata da un ordigno nascosto in un cestino portarifiuti, fatto esplodere mentre era in corso una manifestazione contro il terrorismo neofascista.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it