Spara e ferisce coetanei, 19enne arrestato nel Brindisino


(AGI) - Brindisi 30 gen. -Reagisce a una spedizione punitiva, sparando colpi di fucile e ferendo lievemente otto coetanei: è finito in carcere con le accuse di lesioni personali e porto abusivo d’armi, un diciannovenne di San Michele Salentino (Br). L’arresto è stato effettuato dai carabinieri, poche ore dopo un litigio tra ragazzi, culminato con una sparatoria. Stando alle ricostruzioni, due giorni fa il 19enne avrebbe danneggiato l’auto di un ragazzo di Ostuni (Br), che aveva intrecciato una relazione con una ragazza di San Michele a lui cara. Per punirlo, l’ostunese e alcuni amici avrebbero organizzato una vera e propria 'spedizione' a San Michele Salentino. In un primo momento i giovani avrebbero litigato poi il 19enne si sarebbe allontanato per tornare, poco dopo, armato di fucile. Fermatosi a trenta metri dai rivali, il ragazzo ha sparato quattro colpi, sfiorando otto coetanei, tre dei quali hanno dovuto ricorrere alle cure dell’ospedale. Sul luogo della lite i carabinieri hanno recuperato quattro cartucce di fucile calibro 12. Il ragazzo è stato rintracciato poco tempo dopo nella sua abitazione ma dell’arma non è stata trovata traccia.(AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it