Siria: Ankara, 1.551 terroristi uccisi in offensiva su Afrin

L’esercito turco ha fatto sapere oggi di aver distrutto centinaia di bersagli e ucciso 1.551 “terroristi” dall’inizio dell'offensiva lanciata il 20 gennaio sul cantone nordoccidentale siriano di Afrin.
    A riferirlo è un comunicato dello Stato maggiore diffuso dall’agenzia di stampa Anadolu. In totale, secondo l’esercito turco, sono almeno 31 i soldati di Ankara uccisi dall’inizio dell’offensiva.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it