Russiagate: cauzione revocata, Paul Manafort in carcere

Si riaprono le porte del carcere per Paul Manafort, ex direttore della campagna elettorale del presidente Donald Trump. Un giudice federale ha revocato la libertà su cauzione e Manafort dovrà attendere in prigione il processo per il riciclaggio di denaro, le tasse e le accuse di frode bancaria. Il giudice Amy Berman Jackson ha revocato la cauzione perchè Manafort è ora accusato di aver tentato di condizionare i testimoni nel caso su cui lavora il procuratore speciale Robert Mueller, che sta indagando sulla possibile collusione tra la campagna di Trump e la Russia.
 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it