Aereo di linea precipita a Mosca, "nessun sopravvissuto tra i 71 a bordo"

Aereo di linea precipita a Mosca, "nessun sopravvissuto tra i 71 a bordo"

Un aereo di linea è precipitato alla periferia di Mosca. A bordo si trovavano 71 persone. L'aereo è della compagnia Saratov, si tratta di un Antonov an-148. Tra le possibili cause le autorità russe ipotizzano l'errore umano, un guasto tecnico o le condizioni meteorologiche avverse.

L'aereo, decollato dall'aeroporto Domodedovo della capitale russa e diretto a Orsk nella regione dell'Orenburg, si è schiantato poco dopo la partenza. "È precipitato nell'area del villaggio di Argunovo - ha spiegato una fonte dei servizi di emergenza, che ha aggiunto: "Equipaggio e passeggeri non avevano alcuna possibilità di sopravvivere" all'impatto.

I membri dell'equipaggio sono 6, i passeggeri 65. Nell'area del distretto di Ramenskoye sono stati trovati pezzi di corpi e della carlinga. L'aereo aveva compiuto il primo volo della propria storia nel 2004, ed era in grado di trasportare circa 80 passeggeri su una distanza di 3.600 km. Fin dall'inizio della sua operatività l'aereo aveva subito almeno cinque guasti, alcuni dei quali relativi al carrello di atterraggio, all'impianto elettrico e al sistema di guida.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it