Ruby ter: pm, contro Berlusconi prove certe, non solo logiche

Ruby ter: pm, contro Berlusconi prove certe, non solo logiche

Nel suo intervento davanti al gup, il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano ha affermato che non ci sono solo argomentazioni logiche a sostegno dell'accusa nella vicenda Ruby ter a carico di Silvio Berlusconi, ma anche prove certe. Oltre che per il fondatore di Forza Italia, la Procura ha ribadito la richiesta di processo anche nei confronti delle 'olgettine' Miriam Loddo, Elisa Toti, Aris Espinoza e Giovanna Rigato. Per Rigato, il gup Maria Vicidomini ha respinto la richiesta di abbreviato condizionato all'ascolto in aula di un'altra delle ospiti alle cene di Arcore, Francesca Cipriani, sottolineando che quest'ultima si trova ancora all''Isola dei Famosi'. Bocciate anche tutte le eccezioni preliminari presentate dalle difese, comprese quelle di competenza territoriale.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it