Ruby ter: Berlusconi a processo per corruzione con 4 'olgettine'

Ruby ter: Berlusconi a processo per corruzione con 4 'olgettine'

Il Gup di Milano Maria Vicidomini ha rinviato a giudizio Silvio Berlusconi e quattro "Olgettine" al termine dell'udienza preliminare milanese della vicenda Ruby ter in cui l'ex premier e' accusato di corruzione in atti giudiziari. Il processo comincera' il 9 maggio davanti alla quarta sezione penale del tribunale di Milano. Assieme all’ex premier sono state mandate a processo anche quattro ragazze che parteciparono alle cene di Arcore: Giovanna Rigato, Miriam Loddo, Elisa Toti e Aris Espinoza. Per tutte, le accuse sono di corruzione e falsa testimonianza. Secondo la ricostruzione del procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e del pm Luca Gaglio, le quattro ragazze sarebbero state corrotte con circa 400mila euro in denaro e altre utilità per rendere testimonianze reticenti o ‘aggiustate’ nel processo Ruby, concluso con l’assoluzione definitiva di Berlusconi dalle accuse di concussione e prostituzione minorile. "Non ci sorprende la decisione del giudice perché doveva solo effettuare una valutazione sulla superfluità di un vaglio dibattimentale. Ne prendiamo atto. La sede in cui dimostreremo l'inconsistenza delle accuse è il processo". Così l'avvocato Federico Cecconi, uno dei legali di Silvio Berlusconi



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it