Roma-Liverpool, ecco il piano sicurezza: confermato il divieto di alcol in centro

Roma-Liverpool, ecco il piano sicurezza: confermato il divieto di alcol in centro

Stop alla vendita di alcolici nel centro storico di Roma e nei pressi dello stadio Olimpico dalla sera del 1 maggio alla mattina del 3. Lo ha ufficializzato la Questura di Roma, dove si è tenuta una prima riunione tecnica in vista della sfida di Champions Roma-Liverpool in programma mercoledì 2 maggio, nel corso della quale il Questore Guido Marino ha illustrato, ai funzionari interessati, le linee guida che saranno alla base delle misure che verranno adottate in occasione dell’incontro.

Sono stati poi esaminati, nel dettaglio, alcuni degli aspetti organizzativi, studiati per far vivere al meglio, in condizioni di massima sicurezza, la città di Roma. È prevista la presenza di circa 65 mila spettatori di cui 5.000 circa della squadra ospite, che giungeranno a Roma per assistere alla partita. Previsti controlli presso gli aeroporti, le stazioni ferroviarie e nei tradizionali luoghi di ritrovo nelle aree del centro storico della Capitale, che saranno presidiate sin dalla sera del 1 maggio. 

Punto di aggregazione per i tifosi ospiti sarà, come di consueto, piazzale delle Canestre, nella zona di Villa Borghese, dove potranno sostare, in attesa di essere scortati allo stadio Olimpico, già dalle ore 15. L'apertura dei cancelli sarà anticipata, per i tifosi ospiti, alle ore 17. Prevista una task force formata da agenti della Polizia di Stato e di Roma Capitale che avrà il compito di controllare il rispetto dell'ordinanza del Prefetto e delle normative in materia di vendita abusiva di prodotti nelle adiacenze dello stadio ed in funzione di anti bagarinaggio. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it