Regeni: pm Roma a Cambridge per sentire 'tutor'

Regeni: pm Roma a Cambridge per sentire 'tutor'

E' a Cambridge, per una serie di attività istruttorie da svolgere in collaborazione con la polizia locale, la delegazione italiana che sta indagando sulla morte di Giulio Regeni, il 28enne ricercatore sequestrato, torturato e ucciso tra il 25 gennaio e il 3 febbraio del 2016 al Cairo. Assieme al pm Sergio Colaiocco, titolare dell'inchiesta, ci sono i funzionari di Ros e Sco. Tra le attività programmate, c'è anche l'audizione come testimone della professoressa dell'Università di Cambridge, Maha Mahfouz Abdel Rahman, 'tutor' della ricerca di Regeni, sollecitata dalla Procura di Roma tramite rogatoria lo scorso novembre. Da allora, sempre in base a quanto richiesto nella rogatoria, la polizia di Cambridge sta portando avanti, anche grazie alla disponibilità dello stesso ateneo, l'attività di identificazione e di ascolto di altri studenti che come Regeni hanno studiato per un certo periodo in Egitto. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it