Referendum Catalogna: spari ad aria compressa contro seggio, 4 feriti lievi

Referendum Catalogna: spari ad aria compressa contro seggio, 4 feriti lievi
PAU BARRENA / AFP 
Barcellona, proteste degli indipendentisti per il referendum sulla Catalogna (Afp) 

Primo attacco violento collegato allo svolgimento del referendum in Catalogna: quattro persone sono rimaste lievemente ferite venerdì notte dopo che una persona ha sparato con una carabina ad aria compressa contro l'ingresso di una scuola di Manlleu, nella contea di Osona, in cui è stato allestito un seggio. Lo ha riferito La Vanguardia. Tra i feriti, colpiti al petto, al collo e alla spalla, c'erano tre membri del Comitato locale di Difesa del referendum che hanno poi presentato denuncia. Portati in un pronto soccorso, nessuno di loro ha avuto bisogno di cure mediche. 

L'attacco è avvenuto alle 22 di venerdì sera, in due fasi: nei primi spari sono state ferite tre persone, poi alcuni minuti dopo sono partiti i colpi che hanno ferito una quarta persona tra la folla che si era radunata sul posto. L'autore, che avrebbe sparato da un edificio situato di fronte al seggio, non è stato identificato.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.