Prelievo forzoso di ovociti: 7 anni e 2 mesi al ginecologo Antinori

Prelievo forzoso di ovociti: 7 anni e 2 mesi al ginecologo Antinori

Il tribunale di Milano ha condannato il ginecologo Severino Antinori a sette anni e due mesi di carcere per i reati di lesioni aggravate e rapina di ovociti nel processo nato dalla denuncia di una giovane infermiera spagnola. I giudici hanno quindi ritenuto colpevole il ginecologo di aver prelevato forzosamente "non  meno di sei ovociti" alla donna per procedere all'impianto di embrioni in altri pazienti.I pm Maura Ripamonti e Leonardo Lesti avevano chiesto 9 anni di carcere sostenendo che Antinori si fosse reso autore, assieme ad altre persone del suo entourage, di una "violenza di gruppo" ai danni della ragazza.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it