Papa: appello di Natale, “rilasciare le persone sequestrate”

Papa Francesco ha lanciato un appello “affinché, in occasione del Santo Natale, le persone sequestrate - sacerdoti, religiosi e religiose e fedeli laici - siano rilasciate e possano tornare alle loro case”. Lo ha fatto dopo la preghiera dell’Angelus, rivolgendosi alla folla di piazza San Pietro dalla finestra dello studio alla Terza Loggia del Palazzo Apostolico. “Cari fratelli e sorelle, nell’attesa orante della nascita del Principe della Pace, invochiamo – ha detto ancora il Papa ai fedeli - il dono della pace per tutto il mondo, specialmente per le popolazioni che più soffrono a causa dei conflitti in atto”. Il Papa ha chiesto anche di aiutare le Filippine per il tifone che si è abbattuto su Mindanao e ha causato 200 morti lasciando migliaia di persone senza casa.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it