Nigeriana uccisa nel Cara di Mineo, interrogato il compagno

È un cittadino del Mali, e non un nigeriano come si era appreso in precedenza, e al suo sbarco in Italia ha dichiarato di avere 30 anni, il compagno di Francis Miracle, la donna uccisa con un colpo di coltello alla gola nel suo alloggio nel Cara di Mineo. L'uomo vive nel Nord Italia e pare fosse tornato per convincere la donna e i figli a trasferirsi da lui. E' stato rintracciato alla Fiera di Catania: sulle sue braccia sono stati trovati dei graffi, e su questa circostanza è al lavoro anche la polizia scientifica. Accertamenti sono in corso anche su un coltello con macchie di sangue trovato nella cucina dell'alloggio della donna. L'uomo e' stato condotto negli uffici della Squadra mobile della Questura per essere interrogato come persona informata sui fatti alla presenza di un interprete.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it