Muore operaio nel Bresciano, è rimasto incastrato nel tornio

Nuova tragedia sul lavoro: è morto l'operaio 19enne rimasto coinvolto in un grave infortunio ieri pomeriggio alla Elettrotecnica LG di Rovato, nel Bresciano. Il giovane operaio, figlio del titolare della ditta, stava lavorando quando è rimasto incastrato con il braccio e la testa in un tornio. Le sue condizioni sono apparse subito gravi. E' stato il padre del giovane ad accorgersi dell'accaduto e a dare l'allarme. Trasportato in eliambulanza agli Spedali Civili di Brescia, il giovane è morto nella notte. Proprio ieri i sindacati hanno proclamato uno sciopero a Milano per venerdì per manifestare contro le morti sul lavoro dopo l'incidente avvenuto nell'azienda metalmeccanica milanese Lamina dove hanno perso la vita tre operai.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it