Migranti: senza scuse ufficiali Conte annulla viaggio a Parigi

Se non ci sarà un atto ufficiale di scuse da parte del governo francese, la visita a Parigi di Giuseppe Conte potrebbe essere annullata. Secondo quanto si apprende, il presidente del Consiglio già ieri sera nel corso del Cdm aveva spiegato gli sviluppi relativi allo scontro con l'Eliseo, definendo una "intromissione" quella di Parigi e sostenendo che senza un atto ufficiale di scuse l'atteggiamento del nostro Paese non sarebbe cambiato. Posizione espressa anche stamattina dal vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che ha attaccato: "La Francia si scusi o Conte non vada". La replica arrivata oggi dal ministro degli Esteri francese, secondo quanto filtra, "non è ritenuta sufficiente". In ogni caso, Conte - che sta ancora valutando e che deciderà entro oggi se confermare o annullare la visita - si aspetterebbe dal governo francese un passo ulteriore.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it