Migranti: Parigi, spetta all'Italia accogliere la Lifeline

Migranti: Parigi, spetta all'Italia accogliere la Lifeline
Eric FEFERBERG / AFP 
Nathalie Loiseau, ministro francese per gli Affari europei (Afp)

Il ministro francese per gli Affari europei, Nathalie Loiseau, ha detto che spetta all'Italia accogliere i passeggeri della nave dell'ong tedesca Lifeline, che da quattro giorni è bloccata con 230 migranti a bordo nel Mar Mediterraneo di fronte le coste maltesi. Loiseau ha ricordato all'emittente "France 2" che, nel rispetto del diritto internazionale, dopo un salvataggio in mare lo sbarco dovrebbe avvenire nel porto sicuro più vicino. Il ministro ha sottolineato che non si deve "sostituire il diritto internazionale dalla legge della giungla", pur insistendo che non si deve lasciare solo Malta e l'Italia. Loiseau ha anche chiesto "una massiccia presenza dell'Europa nei porti italiani per identificare i passeggeri", come è stato fatto quando l'Acquario della ONG francese SOS Mediterranee e Medici Senza Frontiere, che ha salvato 630 persone, è atterrato a Valencia lo scorso 17 giugno.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it