Migranti: Ocse, nel 2017 gli sbarchi in Italia sono diminuiti del 34 percento

Migranti: Ocse, nel 2017 gli sbarchi in Italia sono diminuiti del 34 percento

Il rapporto annuale Ocse sulle migrazioni ha sottolineato che "nel 2017, 119 mila migranti sono arrivati in Italia per mare, il 34% in meno rispetto al 2016 e il 22% in meno rispetto al 2015". Pubblicato in occasione della Giornata mondiale dei Rifugiati, il documento, presentato a Parigi dal segretario generale Angel Gurria, ricorda come il calo verso l'Italia "segue gli accordi Italia-Libia firmati a inizio 2017 che limitano i flussi migratori di provenienza dall'Africa", con Nigeria, Guinea e Costa d'Avorio tra i principali Paesi di provenienza. Nel rapporto si legge che in generale "il flusso migranti verso i Paesi Ocse è  lievemente diminuito per la prima volta dal 2011 (con 5 nuovi milioni di migranti nel 2017, rispetto ai 5,3 milioni nel 2016), un trend dovuto soprattutto al calo significativo nelle migrazioni frutto del declino di nuove richieste di asilo (scese a 1,2 milioni nel 2017 rispetto all'1,6 milioni nel 2016)".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it