Migranti: Msf, timori per donne incinte e ustionati nave Aquarius

Aggiornamento di Medici senza frontiere sulle condizioni dei 629 migranti fermi in mare sulla nave Aquarius, gestita insieme a Sos Mediterraneo: "La situazione è stabile per ora ma ulteriori ritardi sullo sbarco in un porto sicuro mettono i pazienti vulnerabili a rischio. In particolare, ci sono 7 donne incinte, 15 persone con gravi ustioni chimiche, diverse con ipotermia". Il natante si trova a 35 miglia nautiche dall’Italia e 27 da Malta, al centro di una contesa diplomatica.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it