Migranti: incendio in una tendopoli in Calabria, morta una donna

Migranti: incendio in una tendopoli in Calabria, morta una donna

È una donna di 30 anni la vittima dell'incendio di questa notte nella tendopoli per migranti di San Ferdinando, nella piana di Gioia Tauro, nel Reggino. Nell'incendio, oltre alla vittima, il cui corpo è stato carbonizzato, sono rimaste ferite altre due persone, sempre donne, ricoverate ora nell'ospedale di Polistena. Oltre 100 i migranti sfollati, per i quali è in corso di allestimento un'altra struttura.

Secondo i primi accertamenti, l'incendio è di natura accidentale, forse avvenuto in seguito all'accensione di un fuoco per fare fronte al freddo di questi giorni. In ogni caso sono in corso verifiche per accertare l'esatta dinamica dei fatti. In queste ore in prefettura a Reggio Calabria, convocato dal prefetto Michele di Bari, è in corso un comitato per l'ordine pubblico proprio su quanto successo stanotte a San Ferdinando. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it