Migranti: Germania, espulsioni per chi non ottiene asilo

La linea dura nella gestione dei migranti, comprese le espulsioni per chi non ottiene l'asilo, sembra farsi strada nelle trattative serrate tra il ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer della Csu, e la cancelliera Angela Merkel della Cdu. L'elemento principale riguarda le espulsioni delle persone che non hanno ottenuto l'asilo politico e il loro blocco al confine nel caso di tentativo di rientro. Lo riferisce la Sueddeutsche Zeitung. Mercoledì la Csu aveva definito insufficiente la proposta della cancelliera di rifiutare l'accesso ai rifugiati che avevano completato l'iter per l'asilo in altri Paesi dell'Ue. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it