Mattarella: il lavoro resta la prima e più grave questione sociale

Mattarella: il lavoro resta la prima e più grave questione sociale

"Non è mio compito formulare indicazioni". Con una sola frase Sergio Mattarella, durante il discorso di fine anno, si sfila dal dibattito politico, ricordando che a maggior ragione durante la campagna elettorale non tocca a lui entrare nel confronto sui programmi. 
Ma non rinuncia a porre una questione che ritiene cruciale: "Mi limito a sottolineare, ancora una volta, che il lavoro resta la prima, e la più grave, questione sociale - afferma -. Anzitutto per i giovani, ma non soltanto per loro. È' necessario che ve ne sia in ogni famiglia. Al tempo stesso va garantita la tutela dei diritti e la sicurezza, per tutti coloro che lavorano".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it