Malaysia: ucciso in strada scienziato palestinese esponente Hamas

Uno scienziato palestinese esponente di Hamas è stato ucciso a Kuala Lumpur, in Malaysia. Lo ha riferito il movimento islamista a Gaza, mentre la famiglia della vittima accusa il Mossad, i servizi segreti di Israele. Secondo quanto comunicato dalla polizia la vittima, Fadi Mohammad al-Batsh, 35 anni, ricercatore specializzato in energia, è stato ucciso mentre si recava alle preghiere del venerdì. L'uomo è stato avvicinato da due individui a bordo di una potente motocicletta. Uno dei due ha esploso 10 colpi d'arma da fuoco, quattro dei quali hanno raggiunto lo scienziato alla testa e al corpo. Immagini delle telecamere di sicurezza hanno permesso di ricostruire che i due aggressori hanno atteso la vittima per 20 minuti.
    Hamas non ha accusato esplicitamente Israele dell'omicidio, ma ha definito al-Batsh un "martire", termine di solito riservato alle vittime della forze israeliane. Fonti di Israele non hanno voluto commentare la notizia. Al-Batsh, sposato e padre di tre figli, viveva in Malaysia da 10 anni. 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it