Mafia: Riina jr portato alla 'colonia di lavoro' di Vasto

Trasferito da Padova alla casa circondariale, sezione casa lavoro, di Vasto (Chieti)  Giuseppe Salvatore Riina, detto "Salvo", figlio del capo di Cosa Nostra. L'aggravamento della pena è stato notificato nel tardo pomeriggio di oggi negli uffici della questura di Padova e ha portato alla revoca della libertà vigilata di cui stava godendo a Padova. Il provvedimento è stato deciso dal tribunale di sorveglianza a seguito di un'indagine che ha dimostrato alcune frequentazioni di Salvo Riina con alcuni spacciatori noti alle forze dell'ordine. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it