Pence celebra "Gerusalemme capitale d'Israele". Abu Mazen: "l'Ue ci riconosca"

Pence celebra "Gerusalemme capitale d'Israele". Abu Mazen: "l'Ue ci riconosca"

Il vicepresidente Usa, Mike Pence, ha celebrato Gerusalemme capitale d' Israele annunciando lo spostamento dell'ambasciata da Tel Aviv, entro la fine del 2019. "E' un grande onore per me essere a Gerusalemme capitale di Israele", ha dichiarato il vice di Trump incontrando il premier, Benyamin Netanyahu nella Città Santa. Pence si è detto fiducioso che si sia "all'inizio di una nuova era di rinnovati colloqui per ottenere la pace". Pence è anche intervenuto davanti alla Knesset, il Parlamento israeliano, confermando che il trasloco dell'ambasciata da Tel Aviv sarà completato entro l'anno prossimo. Nelle stesse ore a Bruxelles, il presidente palestinese, Abu Mazen, ha chiesto all'Unione europea di riconoscere "rapidamente" lo stato di Palestina. "Consideriamo sinceramente l'Ue un vero partner e amico, e quindi chiediamo ai suoi Stati membri di riconoscere rapidamente lo Stato di Palestina. L'alto rappresentante della politica estera dell'Ue, Federica Mogherini, ha ribadito la linea dell'Unione su Gerusalemme che dovrà diventare la capitale di due Stati, Israele e Palestina.  



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it