M.O.: Abu Mazen, "mi scuso con ebrei e condanno antisemitismo"

M.O.: Abu Mazen, "mi scuso con ebrei e condanno antisemitismo"

Il leader palestinese Abu Mazen si scusa per le sue parole sull'Olocausto e condanna l'antisemitismo, dopo le dure critiche venute non solo da Israele ma da tutte la comunità
internazionale "Se qualcuno e' rimasto offeso dalla mia dichiarazione, in particolare qualcuno di fede ebraica, mi scuso", ha affermato Abu Mazen, che nel suo discorso del 30 aprile al Parlamento dell’Olp aveva detto che fu la "funzione sociale" degli ebrei, compreso il prestito di denaro, a suscitare animosità nei loro confronti in Europa, e che Israele è “un progetto coloniale europeo”. Secondo l’emittente Sky News Arabia, il presidente palestinese ha detto che non intendeva far arrabbiare nessuno e che rispetta “pienamente” la religione ebraica, condanna l'Olocausto e "l'antisemitismo in tutte le sue forme". Oggi Abu Mazen è stato rieletto all’unanimità presidente del Comitato esecutivo dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina (Olp). 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it