Libia:  Consiglio Difesa, passi in avanti ma fase ancora critica 

Il Consiglio Supremo di Difesa ha esaminato gli sviluppi della situazione internazionale e i principali scenari di crisi e di conflitto.  Il terrorismo jihadista resta al centro dell'agenda europea e nazionale della sicurezza, quale minaccia diretta ai cittadini e alle Istituzioni democratiche e quale causa primaria di destabilizzazione in numerose aree di crisi e di conflitto. Il processo di stabilizzazione della Libia, pur avendo compiuto qualche passo in avanti, grazie anche all'impegno italiano, e' ancora in una fase critica di composizione delle diverse posizioni dei principali soggetti politici e di unificazione delle forze di sicurezza. L'Italia inoltre condanna il regime di Pyongyang mentre sono stati ottenuti "significativi successi" in tema di controllo dei flussi migratori.


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it