Libano: Hariri "Non sono ostaggio dell'Arabia Saudita, tornerò presto"

Il premier libanese ha parlato da Riad: "Sto bene, sono libero"

Libano: Hariri "Non sono ostaggio dell'Arabia Saudita, tornerò presto"

In Arabia Saudita "posso muovermi in totale liberta'" e "tornerò presto in Libano". Così il premier libanese Saad Hariri, nella sua prima intervista dopo aver annunciato il 4 novembre le sue dimissioni da Riad. "Ho visto che molti sviluppi stavano nuocendo al mio Paese e mi sono dimesso nell'interesse del Libano", ha proseguito.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it